IDRO, IL MEDIO … LA GARA ….

Ciao ragazzi,
> mi è stato detto di commentare la gara di Idro, tra le piu’ dure del
> circuito.
> Ebbene giugno è stato il mese più caldo degli ultimi 30 anni e quel giorno
> come a Lovere noi abbiamo trovato pioggia.
> Partenza 8,15, diluvia posticipano di 15 minuti, ok si parte sotto lampi e
> tuoni ore 8,30.In lago nn si vede nulla seguo le
> cuffie e occhio a nn distrarsi. Andata, esco dall’acqua prendo la bici,
> pioviggina e fa’ freddo, inizia la salita, mi sento bene e spingo, discesa
> bagnata e sporca, preghiamo 🙏, frenata lunga ma rimango in piedi, altra
> salita e andiamo, altra discesa bagnata ok 👍, giro di boa e si ripete,
> dopo la prima salita e discesa
> aggiungono una salita, beh nn sarà difficile, invece sale per 7 km e con
> pendenze del 10/12%, finita sono morto, discesa bagnata piove di nuovo,
> preghiamo🙏, 👌 sopravvissuto, altra salita, nn ce la faccio più, dai
> manca poco, finalmente finita e poi altra discesa bagnata. Adesso nn posso
> cadere e arrivo alla fine della bici.
> Poso la bici e penso e adesso chi corre con queste gambe imballate??Parto
> per provarci, 1 giro, i miei amici mi salutano, 2 giri 10km fatti, sono
> stanco voglio mollare, no resisto, mi fermo, bevo, mangio un gel,
> proviamoci e dai finalmente 3 giro e poi anche 4, traguardo, grazie 😊.
> Sono sano e contento 😌 6′,46”, 76 assoluto, ma l’importante è avere
> finito un medio con 3380mt di salita😅. Non mollare mai …..
> Maurizio Scarparo – Mauri.